Caricamento in corso ...
 
Rosso
Azzurro
Grigio
Verde


I ringraziamenti,ultimo passoda non tralasciare al caso

I bigliettini di ringraziamento rappresentano l’ultima tappa di tutto il lavoro di organizzazione del matrimonio.
Sicuramente le vostre nozze saranno indimenticabili, avete fatto di tutto perché il gran giorno sia stupendo. Restano da scrivere i ringraziamenti, guardate che non è una cosa di poca importanza, anzi, è un obbligo dettato dal galateo, un gesto dovuto a chi vi ha fatto un regalo, inviato dei fiori o un telegramma; è la vostra “firma” personale, il tocco di classe finale a tutto l’evento. Poi comincia una nuova vita a due, si apre un altro capitolo...Prima però non dimenticate di ringraziare per iscritto le persone che hanno condiviso la vostra gioia, anche se a molte avete già telefonato.

Sul bigliettino in stile con le partecipazioni devi mettere una frase molto personale, che si riferisca al regalo ricevuto. Se spedite i ringraziamenti prima delle nozze firmate con i vostri nomi e rispettivi cognomi, invece se li mandate dopo potete firmare con il cognome unico: ad esempio, Marco e Lucia Bianchi. Devi rivolgere una particolare attenzione quando scrivi i biglietti per i testimoni o gli amici più cari, per i parenti venuti da lontano, per coloro che vi hanno regalato qualcosa di molto costoso o tanto atteso, per chi vi ha aiutato ad organizzare il matrimonio: a queste persone puoi scrivere una lettera parlando del regalo e invitandole a casa vostra.

Insieme o al posto del biglietto è molto carino inviare a parenti, testimoni e amici del cuore una fotografia del gran giorno, che vi ritragga sposi felici e, se qualcuno ha preferito regalarvi un assegno, insieme ai ringraziamenti ditegli come avete utilizzato il denaro: usate un tono chiaro ma scherzoso. Se più persone hanno contribuito per farvi un unico regalo è vostro compito ringraziare singolarmente chi ha partecipato alla spesa spedendo un biglietto a casa di ciascuno, come impone il galateo.

ANCORA QUALCHE CONSIGLIO……perché l’organizzazione sia perfetta e non dimenticare nessuno! Potete spedire i ringraziamenti dopo aver ricevuto il regalo (fate passare al massimo quindici giorni, non di più), prima del matrimonio o immediatamente dopo, entro un mese dal ritorno dal viaggio di nozze. Organizzatevi in tempo secondo questo piccolo schema.

- Quando scegliete le partecipazioni non dimenticatevi di considerare anche le buste e i biglietti personalizzati, con sopra i vostri nomi e il cognome da coniugi, per i ringraziamenti; ordinatene il doppio rispetto alle partecipazioni, perché vi serviranno in altre occasioni.

- Ogni volta che ricevete un regalo non dimenticate di prendere carta e penna: scrivete a mano l’indirizzo sulla busta e la frase di ringraziamento per chi vi ha fatto il regalo. In questo modo il lavoro non si accumula: quando tornerete dalla luna di miele vi resterà da ringraziare chi ha mandato un regalo o dei fiori, o un telegramma, il giorno stesso del matrimonio o subito dopo.

- Attenzione a non dimenticare nessuno, mi raccomando!

- Non fate mai e poi mai stampare gli indirizzi con il computer, tanto meno le frasi di ringraziamento… il computer è indispensabile per moltissime cose, ma non per scrivere i bigliettini! Scriveteli sempre a mano: è tutta un’altra cosa.

    Oggi lunedì 26/10/2020 ricorre
    S. Florio martire

    scorpione
    Auguri ai nati sotto il segno dello scorpione