Caricamento in corso ...
 
Rosso
Azzurro
Grigio
Verde


Come immortalare il giorno più bello

Il reportage del vostro matrimonio deve essere perfetto, completo ed eseguito da persone qualificate. Immaginate quante e quante volte sfoglierete quell’album, per rivedervi insieme agli amici, ai parenti…e metterete la videocassetta o il DVD delle nozze, per ricordare da soli o con le persone più care quel giorno speciale: tutte le volte vi sembrerà di essere nuovamente lì davanti all’altare, emozionati e con gli occhi lucidi, o a ridere e scherzare con gli amici durante il banchetto, o insieme ai vostri genitori. Ecco perché il servizio fotografico e il filmato devono essere fatti alla perfezione e durare nel tempo; il segreto è farli eseguire da un vero professionista dell’immagine e non certo da un dilettante scelto all’ultimo momento! Affidarsi ai professionisti è la chiave per non avere rimpianti: contattateli con un certo anticipo, chiedete che vi facciano vedere i “books” precedenti (per farvi un’idea più precisa di come lavorano), fissate un colloquio con loro per conoscerli meglio: in fin dei conti li avrete intorno tutto il giorno delle nozze, non dimenticatelo, devono lavorare con voi e per voi.

Una volta deciso il fotografo chiedetegli il preventivo di spesa: le cifre oscillano di molto, come vedrete. Chiaramente il tutto va in base alle soluzioni che scegliete: la stampa in bianco e nero, a colori, formati molto grandi o piccoli se vi piacciono le sequenze di fotogrammi ravvicinati, le ultime novità (il fotolibro, dove la foto non è attaccata sopra il foglio dell’album, ma è stampata sul foglio proprio come un libro, ). Ci sono svariate possibilità, per cui è bene richiedere un preventivo scritto che tenga conto di tutto: i costi del servizio (se è a forfait, o secondo il numero delle stampe, o a ore), i possibili extra, i rullini da utilizzare (il cui numero è calcolato secondo quante stampe richiedete), gli orari in cui è previsto che ci sia il fotografo e in quali posti (a casa tua, in chiesa, al ricevimento), il tipo di album scelto, il costo dei provini e delle stampe extra, l’anticipo che dovete e il tipo di pagamento richiesto, il tempo di consegna, nonché sarà specificato il nome del fotografo sostituto, caso mai succedesse qualche contrattempo all’altro. Infine fatevi dire per quanto tempo conservano i negativi e se poi potete averli.

Un paio di settimane prima del grande giorno incontrate ancora il fotografo, per decidere la lista degli scatti che farà per immortalare l’uscita dalla casa dei genitori, l’attesa e l’ingresso in chiesa del futuro sposo con la mamma, il tuo arrivo con il papà, lo scambio delle fedi, la pioggia di riso all’uscita, il taglio della torta con brindisi, il lancio del bouquet e le foto ricordo con gli invitati. Tutto, insomma! Non dimenticatevi di chiedere il permesso di usare il flash in chiesa, se il parroco non vuole comunicatelo al fotografo, pregandolo di non disturbare la cerimonia e di muoversi con più discrezione possibile.

Finalmente eccoci al giorno del matrimonio: tre ore prima della cerimonia il fotografo viene a casa tua per immortalare i preparativi di nozze, il trucco e la tua acconciatura, nonché la simbolica uscita dalla casa paterna. Ora può realizzare stupendi primi piani, dato che il make-up è perfetto e il volto riposato. Quando arrivi in chiesa il fotografo deve essere lì almeno da un’ora, per avere il tempo di preparare l’attrezzatura all’interno e aspettare l’arrivo degli invitati. Dì a una persona di fiducia che aiuti il fotografo a riconoscere i parenti e gli amici più cari, quelli che non devono mancare nell’album. Dopo la messa si scattano le foto di gruppo sul sagrato della chiesa; voi da soli sarete immortalati con sfondi da favola individuati in precedenza dal fotografo, in parchi e giardini stupendi avvolti da panorami d’eccezione, degni della circostanza. Ma anche vicino alla chiesa, o dove avete deciso di andare a festeggiare. Non fate aspettare troppo gli invitati che vi attendono con ansia al ricevimento! E’ una cosa noiosissima. Se non ti importa di trascurare la tradizione (che impone allo sposo di non vederti prima dell’entrata in chiesa) puoi far scattare queste foto prima della cerimonia, in tutta calma e con l’abito in perfette condizioni. Che ne dici? Così gli ospiti non aspetteranno…

Oggi martedì 14/07/2020 ricorre
S. Francesco Solano

cancro
Auguri ai nati sotto il segno del cancro