Caricamento in corso ...
 
Rosso
Azzurro
Grigio
Verde


La composizione floreale,componente dominante dell’evento

E’ inevitabile la loro presenza ai matrimoni, sono l’indispensabile cornice di tutta la festa. Sceglieteli in base al vostro gusto e al tipo di ambienti da addobbare: vedrete che l’atmosfera del grande giorno sarà ancora più speciale, con il bellissimo bouquet, la tua casa piena di fiori profumati, la chiesa adornata alla perfezione.
Da ogni parte spuntano fiori: nei luoghi scelti per il ricevimento e per il banchetto, sui vostri abiti, su quelli degli invitati e sugli accessori in segno di festa e allegria, sulla macchina degli sposi…Fiori d’arancio ovunque! A proposito, un tempo la tradizione imponeva il colore bianco accompagnato proprio dai classici fiori d’arancio, ma oggi potete sbizzarrirvi nella scelta, senza limitazioni di colori, forme e composizioni.

Quali sono quelli che preferite e com’è il vostro matrimonio? Elegante, romantico, campestre…Se vi piacciono i colori tenui scegliete pure l’avorio, il giallo, l’azzurro, il rosa o il salmone, indicati per gli addobbi monocromatici. Se invece preferite più colori c’è solo l’imbarazzo della scelta, se amate il verde avete a disposizione alberelli di piante perenni e ciotole decorative che fanno proprio al caso vostro. Scegliete i fiori di stagione, in base al clima e al periodo dell’anno in cui vi sposate: il risparmio è assicurato (le coltivazioni in serra vi garantiscono i fiori tutto l’anno ma i costi sono maggiori) e non c’è pericolo di avere il fiore sbagliato nella stagione sbagliata, ad esempio i mughetti in autunno avanzato o le rose in una giornata di nebbia o neve.

Comporre i fiori è un’arte, quindi attenzione: deve essere un professionista serio di estrema fiducia, almeno tre mesi prima delle nozze fornitegli tutte le informazioni possibili sui vostri gusti e sulla cerimonia (data, ora, luoghi, musica, modello e colore dell’abito da sposa per gli accostamenti delle tonalità), le piantine dei posti che interessano (metrature, volumi, altezze dei soffitti, eventuali vincoli ambientali), fotografie, schizzi o ritagli di giornale. Per quanto riguarda il colore del vestito, se hai già in mente una sfumatura di base precisa ti consiglio di mostrare il campione al fiorista: non dimenticare che il bianco ha mille tonalità, ci vorrebbe poco per fare degli abbinamenti sbagliati.

CHIESA
La chiesa è sicuramente il luogo più suggestivo dove sposarsi, l’atmosfera del matrimonio religioso è irripetibile, ricca di emozione e sacralità. L’addobbo floreale deve partire proprio dalla chiesa, senza dimenticare che ogni luogo sacro ha caratteristiche proprie da rispettare: architetture uniche, decorazioni e arredi particolari, volumi e grandezze diverse, spazi pieni e vuoti che si alternano, giochi di luci ed ombre infiniti. Se è una chiesa moderna di città vanno bene le composizioni di forma geometrica, se la grandezza della navata lo consente ottime le piante verdi o gli alberelli (che si possono anche noleggiare); se è una grande cattedrale con importanti opere d’arte l’ideale sono le composizioni di forma classica, che esaltano gli spazi. Se si tratta di una chiesa di campagna vanno benissimo i mazzolini di fiori posti all’inizio delle panche, il verde con qualche fiorellino che ricade sulla balaustra che divide l’altare dalla zona dei fedeli e, per finire, piccole ciotole sull’altare e lungo la navata.

MUNICIPIO
Anche se avete deciso di sposarvi in Comune fate ben attenzione agli addobbi floreali, anzi, in questo caso non devono mai mancare se volete dare un’impronta particolare e personale alla cerimonia, meno suggestiva di quella religiosa. Il fiorista si deve sbrigare, il tempo a sua disposizione è poco, ha solo alcuni minuti fra un matrimonio e l’altro per sistemare le composizioni: un mazzo basso o una ghirlanda davanti al vostro tavolo, due composizioni più alte ai lati del tavolo e all’ingresso, mazzolini di fiori sulle sedie per gli invitati (li possono tenere per ricordo). Anche in questo caso, attenzione alle caratteristiche della sala comunale dove vi sposate: il fiorista sa che deve tenere sempre conto dell’architettura e delle decorazioni, per non sbagliare.

Oggi martedì 07/07/2020 ricorre
S. Claudio martire

cancro
Auguri ai nati sotto il segno del cancro