Caricamento in corso ...
 
Rosso
Azzurro
Grigio
Verde


Se amate osare

Ecco qualche suggerimento per quelli che amano stare fuori dall’ordinario anche il giorno del matrimonio.
Avete un hobby che vi accomuna, una passione irrinunciabile che forse vi ha fatto innamorare l’uno dell’altra? Volete condividerla anche il giorno del “sì”? Ci vuole qualcosa di grande effetto, qualcosa che faccia rimanere gli invitati a bocca aperta dalla meraviglia…in questo modo le vostre nozze non passeranno inosservate.
Però è un po’ difficile sposarsi fuori dalle condizioni classiche: infatti per avere valore il matrimonio civile deve essere celebrato all’interno del Municipio, mentre per quello religioso (valido anche civilmente) non esistono limiti di appartenenza. Non resta che organizzare un altro matrimonio simbolico ed ufficioso, dopo quello ufficiale…l’effetto è assicurato!

Per gli amanti delle motociclette, che magari si sono innamorati proprio in sella a un bolide rombante, per i centauri più accaniti, ecco qualcosa che fa per voi: un matrimonio con una protagonista d’eccezione, la moto. Tutti gli invitati arrivano con le due ruote, tu cavalcherai una splendida Harley Davidson, o una moto d’epoca, o una deliziosa Lambretta o ancora un side-car… avvolta in una tuta di pelle bianca e con il casco adornato da un nastro di tulle. Dopo la cerimonia tutti sul sagrato della chiesa per l’immancabile foto di gruppo con le moto. Farete un effetto a dir poco fragoroso!

Questa possibilità è rivolta ai più temerari: un bel lancio nel vuoto per i paracadutisti, per coloro che amano il brivido…tutti giù dall’aereo con sacerdote, testimoni ed amici! Per far sì che anche la cerimonia ufficiale sia in tema rivolgetevi ad un Aeroclub, che provvederà ad organizzare il vostro arrivo sul sagrato direttamente dal cielo. Da valutare bene la posizione della chiesa e che tutte le regole di sicurezza siano rispettate: lascerete tutti di stucco e con il naso all’insù!

Se invece dell’aria amate l’acqua, il vostro matrimonio avverrà nel profondo blu! Dopo la cerimonia infatti è d’obbligo il tuffo in mare…

Per tutti coloro che vanno pazzi per la montagna c’è solo l’imbarazzo della scelta: alpinisti e rocciatori, potete sposarvi in vetta, in una delle tantissime chiesette di alta montagna. A patto che rispettate un’antica tradizione: passare sotto le piccozze di chi vi ha accompagnato nella salita prima di entrare in chiesa, e dopo la cerimonia offrire le corde all’offertorio. Due cuori una cima, dunque!

    Oggi lunedì 26/10/2020 ricorre
    S. Florio martire

    scorpione
    Auguri ai nati sotto il segno dello scorpione