Caricamento in corso ...
 
Rosso
Azzurro
Grigio
Verde


Come scegliere e cosa scegliere

Veniamo allo stile delle immagini: quale scegliere? Sicuramente il più naturale possibile, come suggerisce la tendenza attuale, quella delle foto da reportage. Le foto devono dare l’impressione di essere state scattate per caso, non si usa più mettersi in posa, anche gli invitati devono risultare spontanei. In questo modo eviterete le classiche facce assurde date dalle pose: i sorrisi forzati o le espressioni attonite di chi pensa: “Mamma mia, tanto vengo male!”.
Il fotografo resta a disposizione almeno fino al taglio della torta (che può anche avvenire prima della festa perché tutto sia perfetto) e, se volete, fino a quando lasciate il ricevimento. Un ultimo consiglio: se ai vostri ospiti piace sentirsi al centro dell’attenzione dite al fotografo di preparare un piccolo “set” con fondale bianco o color pastello illuminato adeguatamente. Quando gli invitati si alterneranno per il ritratto penseranno di essere dei divi…

VIDEO
Per la realizzazione del video dovete muovervi come avete fatto fin’ora, a proposito delle fotografie. Decidete se volete la ripresa della cerimonia e basta o dell’intera giornata, perché le soluzioni sono diverse, come potete immaginare. Se preferite far filmare soltanto la messa con l’audio in presa diretta non c’è bisogno di nessuna post-produzione, il lavoro è minore. Se invece volete il reportage di tutta la giornata vi consiglio di far iniziare le riprese con un back-stage dei preparativi e seguire poi tutti gli avvenimenti delle nozze. Si può fare un mix di riprese: alternare quelle canoniche a interviste di parenti e amici, oppure a immagini fotografiche da introdurre nella fase di montaggio, il tutto coronato da una musica adeguata alla perfezione. Questo richiede una post-produzione impegnativa e di una certa durata: rivolgetevi sempre a persone qualificate, ai professionisti dell’immagine specializzati nelle riprese dei matrimoni. I risultati sono ottimi e il video è un bellissimo ricordo.

ALBUM
Volete un album di nozze meraviglioso? Avete solo l’imbarazzo della scelta. Se siete di gusti piuttosto classici scegliete quelli con copertine di cuoio o tessuto, intramontabili le tradizionali carte di Varese o le coperture di pelle in tinta con i colori del vostro matrimonio; se invece sei una sposa più “hi-tech” puoi optare per quelli ricoperti di argento sbalzato o gomma, nonché per i nuovissimi album strutturati come libri, che in copertina hanno la vostra foto più bella stampata su tessuto. Fate attenzione alla carta: bene quella di grammatura consistente che regge anche il peso delle foto più grandi, liscia e semplice. Ma anche quella a grana grossa con taglio dritto o tipo manuale, bianca per il risalto maggiore delle foto, nera se avete scelto il bianco e nero, o color avorio per una visione più “soft” delle immagini. Le veline che separano i fogli sono necessarie perché così le foto non si rovinano; per cambiare le potete far sostituire con l’applicazione di piccole composizioni di fiori secchi che sottolineano i momenti salienti delle nozze. Il vostro album dei ricordi è pronto per essere sfogliato chissà quante volte.

Oggi martedì 16/08/2022 ricorre
S. Stefano re d'Ungheria

leone
Auguri ai nati sotto il segno del leone